Le migliori lucidatrici per pavimenti: guida all’acquisto

Cittashop.it è il sito dedicato a chi intende acquistare piccoli e grandi elettrodomestici, articoli per la cura della casa e della persona. Al suo interno potete trovare informazioni sulle classi di prodotto, guide all’acquisto e recensioni dei migliori modelli. Oggi parliamo di un apparecchio in grado di velocizzare la pulizia della casa: la lucidatrice per pavimenti.

 

Che cos’è la lucidatrice per pavimenti

La lucidatrice per pavimenti è un elettrodomestico che, proprio come suggerisce il nome, viene utilizzato per pulire le superfici. Queste possono essere di qualsiasi tipo: piastrelle di ceramica, linoleum, marmo, pietra naturale, legno: la lucidatrice per pavimenti è sicura ed efficace in presenza di qualsiasi materiale.

La lucidatrice per pavimenti è uno strumento molto utile, soprattutto per chi non ha tempo sufficiente da dedicare alla pulizia della casa ma non per questo vuole rinunciare a godere di un ambiente pulito e igienizzato.

La lucidatrice per pavimenti è un apparecchio presente sul mercato dal momento tempo, sebbene solo di recente abbia iniziato a diffondersi. Il merito va anche a una offerta sempre più completa e all’avanguardia, nonché a un generalizzato calo dei prezzi. Il risultato è il seguente: oggi tutti possono acquistare una lucidatrice per pavimenti, e portarsi a casa un apparecchio veloce, pratico e sicuro, capace di far risparmiare tempo a chi lo utilizza.

Come funziona la lucidatrice per pavimenti? In estrema sintesi, si tratta di un elettrodomestico a spinta. Dunque, per fare effetto deve essere spinta manualmente. La parte inferire della lucidatrice per pavimenti è costituita da un carrello con delle ruote, le quali consentono il movimento, e da un dispositivo aspirante al quale sono agganciate delle spazzole, a loro volta attaccate a dei dischi rotanti. La parte superiore, invece, è costituita dal un contenitore raccogli-polvere e dal manico, che molto banalmente serve a maneggiare l’apparecchio.

Vantaggi e svantaggi della lucidatrice per pavimenti

Lo scopo della lucidatrice del pavimenti, quindi, è rimuovere la polvere e lo sporco. Da questo punto di vista, appare assai più efficace rispetto alle normali scope elettiche. In primo luogo, perché la loro potenza è superiore. Secondariamente, per la presenza delle spazzole che contribuiscono letteralmente a grattare dalle superfici lo sporco più ostinato (elemento assente nelle scope elettriche).

Di contro, la lucidatrice per pavimenti cede un po’ il passo rispetto a un altro apparecchio: la scopa a vapore. Quest’ultima, infatti, ha un potere disinfettante e inoltre, facendo uso del calore, è più efficace nel rimuovere lo sporco. Ad ogni modo, la lucidatrice per pavimenti potrebbe comunque rappresentare la prima alternativa, soprattutto alla luce di un elemento di grande importanza, quando si tratta di scegliere tra un elettrodomestico e un altro: il prezzo. La lucidatrice per pavimenti, infatti, ha un costo di gran lunga inferiore alla scopa a vapore, e in genere a qualsiasi altro dispositivo che utilizza il vapore a scopo igienizzante.

 

Come scegliere la lucidatrice per pavimenti

La lucidatrice per pavimenti è un elettrodomestico che sta andando incontro a una grande diffusione, la quale procede da una crescita esponenziale dell’offerta. Il risultato è un panorama complicato, popolato da molti modelli, ciascuno dei quali vanta specifiche caratteristiche. Dunque, è difficile scegliere una buona lucidatrice. Soprattutto, è difficile scegliere una lucidatrice che sia adatta alle proprie particolari esigenze. Tutto diventa più semplice, però, se si seguono alcuni consigli.

Analizzare le proprie esigenze

Può essere banale, ma spesso si arriva alla fase di scelta, quella che per intenderci precedente immediatamente l’acquisto, senza sapere esattamente ciò di cui si ha bisogno. Dunque, prima di prendere qualsiasi decisione, è necessario passare in rassegna alcuni elementi.

In primo luogo, lo spazio da lucidare. E’ ovvio, la grandezza della casa, o comunque dei locali che saranno oggetto della futura lucidatura, influisce sul tipo di scelta. La caratteristica da prendere in considerazione, in questo caso, è la capienza del serbatoio. Se i locali da pulire sono numerosi e grandi, è bene acquistare lucidatrici per pavimenti dal serbatoio molto capiente. Se invece i locali sono piccoli, o comunque l’utilizzo è limitato, allora potrebbero andare bene modelli con un serbatoio più contenuto. Per inciso, la capienza media del serbatoio delle lucidatrici è pari a 3 o 4 litri.

Secondariamente, va preso in considerazione il tipo di pavimento. L’elemento che si erge a protagonista, in questo, è rappresentato dalle spazzola. Buona parte dei modelli di lucidatrice, infatti, presenta in dotazione un set di spazzole, ciascuna delle quali è adatta a un tipo di pavimento. Sicché, se il pavimento da lucidare è realizzato con piastrelle di ceramica o in legno (quindi è un parquet) si dovrebbero acquistare solo lucidatrici che abbiano in dotazione spazzole oscillanti, che costituiscono l’ideale per questa fattispecie. Se invece il pavimento è in pietra, sia esso cotto o marmo, allora le spazzole devono essere dure.

Analizzare indici di prestazione

Capire le esigenze è fondamentale per acquistare un modello che faccia al caso proprio. Tuttavia, vanno anche presi in considerazione elementi di natura oggettiva, che decretano, a prescindere dei bisogni del singolo, la qualità di una lucidatrice per pavimenti.

  • Potenza. A prescindere dal tipo di pavimento e alla grandezza dei locali, una buona lucidatrice per dirsi tale deve esprimere una potenza minima. Essa potrebbe corrispondere a circa 600 W. Al di sotto di quella, la lucidatrice difficilmente riuscirà a pulire le superfici con una certa precisione. Fermo restando che se i pavimenti sono “tosti”, o semplicemente grandi, è bene fare riferimento ad apparecchi di potenza ben più elevata, magari vicini ai 1000 W.
  • Rumorosità. Per fortuna, se la luciditatrice esprime un livello minimo di qualità, il tempo di utilizzo non è poi così esteso, e per la precisione simile o inferiore a quello delle classiche aspirapolvere. Tuttavia, anche se per un lasso di tempo ridotto, sentire del rumore è sempre fastidioso. Dunque, è bene che la lucidatrice sia meno silenziosa possibile. Una emissione acustica accettabile potrebbe essere pari a 65-70 db.
  • Numero di accessori. Delle spazzole, è già stato detto. Queste, però, non rappresentano gli unici accessori che una buona lucidatrice per pavimenti dovrebbe offrire. All’appello, non dovrebbero mancare anche i pad e i filtrini. I primi sono a tutti gli effetti delle spugne che, in qualche modo, attutiscono l’effetto delle spazzole, azzerando il rischio che queste possano provocare graffi. I filtrini, invece, impediscono ai detriti oggetto di aspirazione di entrate nei meccanismi della lucidatrice.
  • Design. Esso ricopre una importanza notevole, quando si tratta di scegliere la lucidatrice per pavimenti, non tanto per una questione estetica quanto per una questione di funzionalità e praticità d’uso. Le lucidatrici, sebbene funzionino a spinta e si muovano per mezzo di rotelline, richiedono un minimo di forza per essere utilizzate, soprattutto se per periodi prolungati. Dunque, è necessarie che siano ergonomiche, maneggevoli. Insomma, funzionali. E’ bene fare attenzione anche a come è strutturata l’asta. L’alternativa da preferire è rappresentata dalle aste telescopiche, le quali quindi possono allungarsi e accorciarsi alla bisogna: una caratteristica importante, per raggiungere i punti meno accessibili o, semplicemente, per ridurre l’ingombro una volta terminata l’attività di lucidatura.
  • Materiali. Per quanto riguarda i materiali, invece, anch’essi ricoprono un ruolo importante. Vi deve essere il giusto equilibrio tra leggerezza e affidabilità. Una soluzione da ricercare è rappresentata, per esempio, dalle cappe in acciaio cromato.
  • Prezzo. E’ ovviamente un elemento da considerare, anzi forse è proprio il più importante. A dire il vero, a livello di prezzo la variabilità non è per nulla eccessiva, almeno in confronto ad altri piccoli elettrodomestici per la cura della casa. Vi è però una alternativa, se si intende pagare il minimo indispensabile: acquistare le lucidatrici senza funzione aspirante. Le loro performance sono a malapena sufficienti, ma potrebbero bastare se le esigenze sono minime, e consistono nella semplice rifinitura delle superfici.

 

Tabelle di prezzo

Lucidatrice per pavimenti con aspirazione Da 120 a 170 euro
Lucidatrice per pavimenti senza aspirazione Da 60 a 90 euro

 

 

Le migliori lucidatrici per pavimenti

Come abbiamo già detto, i prezzi sono poco variabili, almeno in riferimento ad altri prodotti per la pulizia della casa. Se si escludono i casi eccezionali, la differenza tra un modello e l’altro è di poche decine di euro (fatte salvo le lucidatrici non aspirante, neo costose).

Da questo punto di vista, è forzato parlare di fasce di prezzo, sicché in questa sezione tratteremo, molto semplice, le lucidatrici per pavimenti in grado di esprimere le migliori prestazioni e, per finire, una lucidatrice senza funzione aspirante.

 

Karcher FP 303

Offerta
Kärcher Lucidatrice FP 303, 600 W, 220 - 240 V, Set Pad di 3 Pezzi
  • Impugnatura ergonomica
  • Testa lucidante piatta, per lucidare sotto mobili bassi
  • Interruttore a pedale per rimuovere il manico

La Karcher FP 303 è una lucidatrice per pavimenti molto performante. A primo acchito, ciò che maggiormente stupisce è il suo design. Presenta, infatti, una linea piuttosto solida e appare progettata per un utilizzo piuttosto comodo, quasi privo di sforzo. L’impugnatura, per esempio, è ergonomica e a due mani, il ché permette una presa molto sicuro. Un’altra caratteristica molto importante, e che attiene al design, riguarda l’asta, che è reclinabile. Ciò consente all’apparecchio di adattarsi alla postura di chi lo utilizza. L’elemento più apprezzabile, però, è rappresentato dalla cappa, che è di forma triangolare, quindi in grado di raggiungere gli angoli più nascosti.

Per quanto riguarda le prestazioni, Karcher FP 303 si posiziona su livelli di eccellenza. Il merito è, tra le altre cose, della presenza di tre spazzole rotanti, le quali raggiungono una velocità straordinaria: 1000 giri al minuto. Le prestazioni sono valorizzate da un serbatoio molto capiente, che può contenere fino a 4 litri di sporco. Un dato, questo, che pone l’apparecchio al di sopra della media. Ovviamente, la Karcher FP 303 presenta la funzione di aspirazione. La potenza, espressa in W, è nella media: 600.

La Karcher FP 303 si fa maneggiare con molta facilità. La forma snella, di cui abbiamo già parlato, è valorizzato dal peso, che è piuttosto ridotto e pari a 6,6 kg. Il cavo, poi, è lungo 7 metri, il ché la rende adatta anche ai locali più grandi.

 

Hoover F 3880

Offerta
Hoover F 3880 Lucidatrice Polisher, Grigio acciaio
  • Lucidatrice con funzione aspirapolvere integrata
  • Potenza massima 800 W
  • 3 set di spazzole per: rimuovere la cera, passare la cera, lucidare ogni tipo di superficie
  • Filtrazione a 2 livelli con sacco
  • Luce frontale

La Hoover F 3880 è una ottima lucidatrice per pavimenti, che si fa apprezzare per le prestazioni e la facilità d’uso. Questa è dovuta, in parte, a un design pensato per rendere l’apparecchio maneggevole, semplice da impiegare anche nei locali più “affollati”. Il riferimento è alle stanze piene di mobili, che in alcuni casi possono porre alcune difficoltà nell’utilizzo di questo genere di elettrodomestici. Il rischio è infatti quello di colpire i mobili e di rovinarli. Con Hoover F 3880 il problema non si pone: è dotato di paraurti gommato, che previene qualsiasi tipo di danno all’arredamento. Il design è inoltre valorizzato dalla presenza dell’asta reclinabile, che può piegarsi fino a 90 gradi. Ciò permette alla lucidatrice di adattarsi alla postura di chi la utilizza ma anche di raggiungere posti poco accessibili.

La Hoover F 3880 è una lucidatrice per pavimenti più potente della media. La sua potenza, infatti, è pari a 800 W. Ciò la rende lo strumento ideale per pulire pavimenti caratterizzati da una certa durezza e che presentano delle difficoltà strutturali, come i pavimenti in marmo e i parquet.

Gli unici difetti, ma che non compromettono l’esperienza di utilizzo, che è generalmente molto positiva, sono rappresentati dalla lunghezza del cavo e dal pese. Il cavo è lungo “solo” 5,5 metri, che è un dato leggermente inferiore alla media (comunque sufficiente a garantire un comodo impiego nella maggior parte dei locali), mentre il peso è pari a 7,5 kg.

 

Imetec Compact Superplate

Offerta
Imetec SuperPlate Compact Lucidatrice Compatta, 4 Set di Spazzole, Calotta Bassa, Manico Telescopico Allungabile, Lucida il Parquet
  • 4 Set di spazzole in dotazione: in lana specifiche per il parquet; setole dure per stendere la cera; setole morbide per lucidare; in feltro per brillantare
  • Calotta alta solo 11 cm per lucidare sotto i mobili bassi
  • Lucida nei punti più difficili
  • Compatta, manico telescopico regolabile, ganci avvolgicavo

La Imetec Compact Superplate è una lucidatrice per pavimenti che, sebbene imponga una spesa media (in linea con le concorrenti), presenta alcuni elementi specifici.

In primo luogo, la potenza, che è nettamente superiore alla media. La Imetec Compact Superplate, infatti, genera una potenza di 1200 W, quasi il doppio rispetto alla grande maggioranza delle lucidatrici. Secondariamente, va segnalata la calotta, che è molto bassa, pari ad appena 11 cm. Questo non è un particolare di poco conto, poiché consente all’apparecchio di raggiungere punti poco accessibili, e di coprire persino la porzione dei pavimenti al di sotto dei divani.

Un altro pregio che fa della Imetec Compact Superplate una delle migliori lucidatrici per pavimenti è la sua leggerezza: pesa solo 5,5 kg. Ciò la rende molto maneggevole anche da parte degli individui più deboli. Grazie alla particolare conformazione delle sue spazzole, poi, è l’ideale per i pavimenti duri e per il parquet.

La Imetec Compact Superplate ha solo due difetti, i quali peraltro non pregiudicano la ottima esperienza di utilizzo. Il primo riguarda il serbatoio, che è poco capiente (appena 0,8 litri). Il secondo riguarda i consumi, che sono leggermente superiori alla media.

Ovviamente, questa lucidatrice per pavimenti della Imetec è dotata di funzione aspirante, sicché le operazioni di pulizia sono rapide e precise.

 

VidaXL 250471

VidaXL 250471 floor polisher - floor polishers (Red)
  • Voltaggio: 230 V
  • Frequenza: 50 Hz
  • Potenza: 180 W
  • Materiale manico: Acciaio inox
  • Materiale esterno : ABS di qualità

La VidaXL 250471 è una lucidatrice per pavimenti senza funzione aspirante. Dunque, si limita a lucidare e strofinare i pavimenti, senza aspirare lo sporco. E’ comunque un apparecchio molto utile, se le esigenze si riducono alla rifinitura di superfici.

La VidaXL 250471 è molto leggera e facile da usare. Pesa, infatti, solo 3,2 kg, Il peso ridotto è dovuto, certamente, all’assenza del serbatoio, che in questo caso – non aspirando alcunché – non serve, ma si può definire comunque un apparecchio più leggero della media, per la sua categoria.

La potenza è ridotta, pari a 180 W, ma ciò ha un aspetto positivo: i consumi sono molto contenuti.

Le prestazioni, se si restringe l’analisi al suo campo di applicazioni, sono ottime. Ciò è merito della doppia testa rotante, in grado di produrre 400 giri al minuto.

La VidaXL 250471 risulta particolarmente adatta a rifinire le superfici di piccoli negozi e saloni, o anche gli oggetti di arredamento.