I migliori bollitori: guida all’acquisto

Cittashop.it è il portale dedicato a chi intende acquistare piccoli e grandi elettrodomestici, articoli per la casa e la cura della persona. Al suo interno potete trovare guide all’acquisto, consigli, opinioni dei clienti e recensioni dei migliori prodotti. In questo articoli parliamo di un piccolo elettrodomestico di uso comune, molto utile per preparare infusi e the: il bollitore.

 

Che cos’è il bollitore

Il bollitore è uno strumento il cui scopo è riscaldare l’acqua, fino a portarla ad ebollizione. Viene utilizzato correntemente per preparare infusi e the, i quali appuntano necessitano di acqua bollente. L’utilizzo del bollitore è una valida alternativa al classico pentolino. All’interno del bollitore, infatti, l’acqua raggiunge l’ebollizione molto più in fretta di quanto non faccia nel pentolino.

Esistono svariate tipologie di bollitore, alcune delle quali integrano alcune funzioni particolari, accessori in grado di facilitare ulteriormente l’utilizzo di questo semplice e pratico strumento. La discriminante principale, comunque, riguarda l’alimentazione. Le tipologie principali, quindi, sono rappresentate dai bollitori elettrici e i bollitori non elettrici. Nel primo caso, l’acqua viene riscaldata per mezzo di una resistenza attivata dalla normale energia elettrica. Nel secondo caso, l’acqua viene riscaldato per mezzo del fornello.

I bollitori sono mediamente più efficaci del pentolino per un semplice motivo: sono dispositivi chiusi, che impediscono la dispersione di calore, e per giunta costruiti con materiali isolanti. La velocità con cui l’acqua raggiunge il livello di ebollizione è dunque maggiore. Per una comprensione globale del bollitore, comunque, è bene esplorarne i vantaggi e gli svantaggi.

 

Vantaggi e svantaggi del bollitore

Questi sono i vantaggi connessi all’utilizzo del bollitore.

Rapidità. Come già anticipato, bollire l’acqua con il bollitore è un processo assai più breve rispetto alla bollitore per mezzo del pentolino. In genere, l’ebollizione viene raggiunta nel giro di un minuto.

Sicurezza. Il bollitore è un dispositivo chiuso, dotato di un foro per mezzo del quale è possibile, una volta riscaldata, versare l’acqua. In questo modo, il rischio di versarsi l’acqua bollente addosso è ridotto, quasi pari a zero.

Questi invece sono gli svantaggi.

Capienza. I bollitori, specie quelli elettrici, hanno una capienza ridotto. Nella maggior parte dei casi, essa si riduce a 0,4 litri. Nei casi più particolari, raggiunge il litro. Un pentolino medio, invece, ha una capienza superiore al litro. Le pentole, invece, hanno capienza addirittura superiori, anche nell’ordine dei cinque litri.

Costo. Rispetto al pentolino, com’è facilmente intuibile, i bollitori costano molto di più. Tuttavia, la differenza di prezzo si riduce se si fa riferimento al bollitore non elettrico (che non avendo la resistenza ha un costo di produzione più basso).

 

Le tipologie di bollitore

Le principali tipologie di bollitore sono due: elettrico e non elettrico.

Bollitore elettrico

Il bollitore elettrico, come suggerisce il nome, funziona per mezzo della corrente elettrica. Può essere dunque utilizzato dovunque, purché vi sia un collegamento alla rete elettrica. Il suo utilizzo, quindi, non è vincolato alla presenza del classico fornello. Esistono comunque più avveniristici bollitori elettrici “a batteria” i quali tuttavia si caratterizzano per una capienza minore. In genere, quest’ultima tipologia di bollitori viene considerata in una prospettiva di “portabilità”. Sono infatti bollitori portatili a tutti gli effetti.

Ad ogni modo, i bollitori elettrici sono costruiti in plastica resistente al calore, anche se è diffuso l’impiego del pyrex, noto anche come vetro borosilicato. Entrambi i materiali sono apprezzati anche per la loro capacità di isolare termicamente.

All’interno del bollitore è presente una resistenza, strumento attraverso il quale l’acqua viene riscaldata.

I bollitori elettrici possono essere trasparente e non trasparenti. Nel primo caso, è possibile con un singolo colpo d’occhio controllare il livello dell’acqua, e verificare l’avvenuta ebollizione. Nel secondo caso, è presente una finestrella che è possibile aprire per monitore, di nuovo, le condizioni dell’acqua.

Alcuni bollitori elettrici sono dotati di accessori, pensati spesso in ottica sicurezza. Quelli più moderni sono dotati di termostato grazie al quale sono in grado di spegnersi autonomamente una volta che l’acqua ha raggiunto o superato di 100 gradi.

Bollitore non elettrico

Completamente diverso è il funzionamento, e persino la forma e i materiali, del bollitore non elettrico. Si tratta, infatti, di un contenitore metallico dotato di manico in materiale isolante (in genere plastica termo-resistente), beccuccio, coperchio. In alcuni modelli è presente anche un fischio a vapore, il cui scopo è avvertire quando l’acqua è in ebollizione.

Per funzionare, il bollitore non elettrico necessita di una fonte di calore esterna. Dunque, di un fornello con fiamma o di un fornello elettrico.

Il bollitore non elettrico viene utilizzato, oltre che in ambito domestico, anche in campeggio o nelle situazioni in cui non è possibile usufruire dell’energia elettrica. E’ sufficiente, infatti, anche una piccola fonte di calore per metterlo in funzione.

I bollitori non elettrici vengono realizzati in acciaio inossidabile, sebbene si segnalino modelli in rame, ferro, alluminio e ceramica.

 

Come scegliere il bollitore

La scelta del bollitore è un processo meno semplice di quanto si possa pensare. Anche perché i modelli, pur – nel rispetto delle tipologie – simili per meccanismo di funzionamento e prestazioni, presentano differenze non da poco. Ecco una lista di criteri cui potete fare riferimento quando state per scegliere un bollitore, sia esso elettrico o non elettrico.

Capacità

E’ probabilmente il fattore decisivo quando si deve scegliere un bollitore. Tuttavia, è bene non cadere nell’errore secondo cui un bollitore capiente è sempre meglio di un bollitore meno capiente. Dipende, infatti, dalle proprie esigenze. Se si è soli in casa, e quindi il bollitore deve servire una e una sola persona, è inutile scegliere modello che consentano di bollire in una volta grosse quantità di acqua.

In genere, comunque, i bollitori, specie quelli elettrici, sono tarati per l’utilizzo di un paio di persone, massimo tre. Dunque, hanno una capienza di 0,4-0,5 litri. I modelli più performanti (in questo senso) hanno una capienza di 0,8-1 litro. In casi eccezionali, la capienza raggiunge 1,3-1,5 litri. Raramente, però, si va oltre queste quantità.

Design

Quella del design è una questione che attiene all’estetica ma non solo. Dal punto di vista estetico, se avete specifiche esigenze in merito, è bene scegliere modelli che risultino compatibile con l’arredamento della cucina. In alternativa, è possibile scegliere semplicemente un modello che incontri il vostro gusto.

Il design è un criterio da considerare anche da un punto di vista del comfort. Un buon lavoro di design, finalizzato a rendere il dispositivo più maneggevole possibile, è in grado di valorizzare l’esperienza d’uso. Questa diventa una esigenza quasi imprescindibile se a utilizzare il bollitore sono persone anziane o con limiti fisici, e se il bollitore stesso ha una certa capienza. Va ricordato, infatti, che un litro d’acqua pesa un chilogrammo. Dunque, è bene che il bollitore sia maneggevole, in modo da ridurre lo sforzo.

Materiali

i materiali devono possedere almeno due caratteristiche: termoresistenza e capacità di isolamento termico. Dunque, devono essere in grado di resistere al calore e allo stesso tempo ridurre al minimo le dispersioni dello stesso. Da quest’ultimo aspetto, infatti, dipende la velocità con cui l’acqua va in ebollizione.

Per quanto riguarda i bollitori non elettrici, l’unica classe di materiali possibili è il metallo. In caso contrario, la fonte esterna di calore, che è nella maggior parte dei casi la fiamma di un fornello, potrebbe danneggiare l’apparecchio ed esporre il suo utilizzato a parecchi pericoli. Da questo punto di vista, è bene preferire i modelli in acciaio inox a quelli in ferro, rame, ceramica.

Per quanto riguarda i bollitori elettrici, si utilizza una classe di plastiche termoresistenti e isolanti. In alternativa, si utilizza il pyrex, un vetro borosilicato caratterizzato da un rendimento ottimo.

Tipologia di resistenza

Questo criterio, a ben vedere, riguarda solamente i bollitori elettrici. Le alternative sono due.

Modelli con serpentina a vista. In questo caso, la serpentina della resistenza risponde ai canoni classici. E’ posta all’interno del corpo dell’apparecchio ed è a stretto contatto con l’acqua. Il suo difetto consiste nel rischio di usura, che è piuttosto accentuato. Il suo pregio, nel costo di produzione, che è basso.

Modelli con serpentina nascosta. La resistenza appare come una piastra in acciaio, e quindi è praticamente nascosta alla vista. Il rischio di usura è minimo ma è responsabile di un aumento consistente del prezzo. In ogni caso, questa tipologie di resistenza produce prestazioni migliori, in quanto abbrevia, e di molto, il processo di riscaldamento ed ebollizione dell’acqua.

Accessori

Per ciò che concerne il bollitore non elettrico, l’unico accessorio abitualmente presente è il fischio per il vapore. Si tratta di un dispositivo molto utile in quanto avverte quando l’acqua è pronta.

Per ciò che concerne il bollitore elettrico, si segnalano funzioni aggiuntive molto interessanti, per quanto non sempre presenti.

Spegnimento automatico. Funzione molto utile in quanto consente di non sprecare energia. Quando l’acqua raggiunge l’ebollizione, l’apparecchio si spegne.

Indicatore del livello dell’acqua. E’ una funzione anti-spreco, per giunta poco costosa. E’ semplicemente un misuratore della quantità di acqua presente all’interno dell’apparecchio.

Programmazione. Presente solo nei modelli più avveniristici. Consente di impostare la temperatura dell’acqua. Questa funzione è utile quando non si necessita di acqua bollente ma solo di acqua calda.

Costo

Ovviamente, anche il prezzo è un criterio da prendere in considerazioni. Anzi, se avete un budget ridotto, è il criterio più importante. La buona notizia è che i prezzi sono molto eterogenei, quindi ce n’è per tutti i gusti.

I bollitori non elettrici per esempio non costano più di 30 euro, ma se ne trovano anche a meno di 10. I bollitori elettrici partono in genere dai 25-30 euro ma possono raggiungere anche i 100 euro. I bollitori più costosi, ovviamente, si caratterizzano per una maggiore capienza e per la presenza di funzioni aggiuntive.

 

Tabella dei prezzi

PrezzoAlimentazioneCapienzaAccessori
Fascia bassada 10 a 20 euroNon elettricaFino a 1,5 LNo
Fascia mediada 20 a 60 euroElettrica / Non elettricaDa 0,4 a 1,5 LSì / No
Fascia altada 60 a 100 euroElettricada 0,6 a 1,7 L

 

I migliori bollitori

Di seguito, la descrizione di alcuni modelli “interessanti” e nello specifico: il miglior bollitore elettrico, il miglior bollitore non elettrico; il bollitore elettrico dal miglior rapporto qualità prezzo e il bollitore non elettrico dal miglior rapporto qualità prezzo.

Il miglior bollitore elettrico: Alessi MG32AZ

Offerta
Alessi MG32AZ Bollitore Elettrico Cordless in Acciaio Inossidabile, Lucido, con Manico e Base in PA, Azzurro
  • Designer: Michael Graves
  • Spina europea
  • Diametro 25.5 cm
  • Altezza 27 cm
  • Contenuto 150 cl

Alessi MG32AZ è probabilmente il miglior bollitore elettrico in circolazione. E’ anche uno dei più costosi, ma il prezzo è più che giustificato dalle prestazioni che è in grado di riprodurre. Ecco alcune delle sue caratteristiche migliori.

  • Alimentazione. Alessi MG32AZ è un bollitore elettrico ma non un bollitore elettrico qualunque. E’ infatti cordless, quindi dotato di batteria interna. Può essere tranquillamente caricato e utilizzato, alla bisogna, anche fuori di casa (es. in campeggio).
  • Capienza. L’ MG32AZ ha una capienza di 1,5 litri. Sporadicamente si trovano bollitori di capienza superiore, ma non in grado di produrre le sue stesse prestazioni. Ad ogni modo, è in grado di servire degnamente una famiglia intera.
  • Design. Dietro alla progettazione di Alessi MG32AZ vi è un lavoro di design molto particolare. A differenza degli altri bollitori elettrici, questo della Alessi ha una impronta quasi artistica. Infatti, replica le forme degli antichi bollitori. Ottimo per le cucine stile industrial o shabby chic.
  • Materiali. Alessi MG32AZ è realizzato in acciaio. E’ quindi un unicum nel suo genere. Infatti, la maggior parte dei bollitori elettrici è realizzata con plastica termoresistente.

 

Il miglior bollitore non elettrico: Kettle

Kettle Bollitore da esterno bollitore da campeggio in acciaio inox bollitore cucina fischio bollitore fornello fornello teiera (Colore : B, dimensioni : 22*25cm)
  • Un bollitore rapido, se si valuta l'efficienza o si desidera che il caffè della colazione sia preparato più velocemente, questo bollitore è una buona scelta.
  • Impugnatura pieghevole in bachelite anti-caldo, resistenza alle alte temperature, design delle dita delle dita, ergonomico, antiscivolo anti-caldo, più confortevole, più spesso a 5 strati del fondo complesso, calore più uniforme, accelerare la velocità dell'acqua.
  • Quando bolle, il bollitore fischia rumorosamente per informarti che è stato completato. Il beccuccio staccabile è facile da cambiare e versa liberamente.
  • Bollitore in acciaio inossidabile alimentare, il bollitore è realizzato interamente in acciaio inossidabile, acciaio inossidabile di alta qualità 304 è molto sano, quasi senza ruggine, che è considerato il miglior materiale per la durabilità.
  • Abbiamo una varietà di stili di bottiglie d'acqua, se avete tempo, benvenuto nel nostro negozio per comprare, se non siete soddisfatti dell'acquisto di prodotti, vi preghiamo di contattarci, faremo la scelta giusta.

Il Kettle è con tutta probabilità il miglior bollitore non elettrico. E’ stato pensato specificatamente per l’utilizzo in campeggio, vista la facilità con cui è possibile scaldare l’acqua anche in presenza di una fonte di calore minima. Ovviamente, è in grado di servire ottimamente anche nell’ambito domestico. Ecco le caratteristiche più importanti del Kettle.

  • Capienza. Il Kettle ha una capienza incredibile. Può contenere, infatti, fino a 5 litri d’acqua. Una quantità fuori scala per la maggior parte dei bollitori della sua categoria. Può servire quindi anche le famiglie più numerose.
  • Materiale. Il Kettle è realizzato in acciaio inossidabile. Questo materiale rappresenta la scelta migliore in quanto è resistente e presenta un rischio di usura minimo. Il manico, ovviamente, non è in metallo ma in plastica termoresistente, in modo da azzerare il pericolo di scottature.  
  • Efficacia. Il Kettle riscalda grosse quantità di acqua in poco tempo. A piena capienza, l’acqua raggiunge l’ebollizione in un paio di minuti. Può essere utilizzato su qualsiasi fonte di calore esterna: fuoco vivo, fiamma da gas, piastra a induzione. Insomma, è versatile ed efficiente.
  • Fischio per il vapore. Il Kettle è dotato di fischietto per il vapore. In questo, è capace di avvertire quando l’acqua ha raggiunto l’ebollizione ed è pronta per essere utilizzata. Una funzione utile, se si vuole ridurre al massimo lo spreco di tempo ed energia.

Il bollitore elettrico dal miglior rapporto qualità prezzo: Tristar WK-1323

Offerta
Tristar WK-1323 Bollitore elettrico – Capacità: 1,2 litri – 1500 Watt
  • Capacità : 1,2 l, controllo Ketsol, girevole a 360°
  • Resistenza integrata, caraffa rimovibile 1,2 l
  • Corpo resistente al calore
  • Interruttore on/off
  • Spegnimento automatico al raggiungimento della temperatura

Tristar WK-1323 è un bollitore elettrico che, a fronte di prestazioni eccellenti, viene venduto a un prezzo estremamente basso (lo si trova a 30 euro circa). Le prestazioni derivano da alcune caratteristiche particolari. Ecco quali.

  • Capienza. Il Tristar WK-1323 può contenere fino a 1,2 litri d’acqua. Una capienza, questa, nettamente superiore alla media dei bollitori elettrici, in grado di servire famiglie anche numerose.
  • Resistenza piatta. La resistenza è integrata, dunque non è composta dalla classica serpentina. La resistenza è più efficace rispetta al modello classico e non va facilmente incontro a usura.
  • Funzione di spegnimento automatico. Quando l’acqua raggiunge l’ebollizione, Tristar WK-1323 si spegne in automatico. In questo modo, si risparmia tempo ed energia.
  • Rapidità. Il Tristar WK-1323 vanta una potenza eccezionale, pari a 1500 W. E’ in grado di riscaldare un litro d’acqua in meno di un minuto, e di portala a ebollizione nel giro di un minuto e mezzo, massimo due.
  • Filtro intelligente. Il Tristar WK-1323 è dotato di un filtro che trattiene le scaglie di calcare. In questo modo, pur in presenza di una pulizia non eccelsa, il calcare non contamina l’acqua.

 

Il bollitore non elettrico con il miglior rapporto qualità prezzo: Woopower 3L

Woopower, bollitore in acciaio inox, 3 L, base piatta e spessa, per fornello a induzione. Bollitore con fischio. Accessorio da cucina per la casa, Silver, Taglia libera
  • Materiale: Acciaio inox e polipropilene (PP), durevole e di alta qualità.
  • Il manico è realizzato in materiale di polipropilene (PP), con design a solco anulare, efficace contro le scottature e lo scivolamento.
  • Speciale design convesso del fondo, grande superficie riscaldabile, risparmio di energia e tempo.
  • Fondo piatto e coperchio a tenuta per offrire un riscaldamento più veloce e una buona tenuta del calore.
  • Capacità: 3 L. Apertura ampia per facilitare il riempimento e la pulizia.

Woopower 3L, nonostante il prezzo “quasi ridicolo” (meno di 10 euro) è un ottimo bollitore non elettrico. Le sue prestazioni sono più che buone, così come le garanzie di sicurezza. Ecco alcuni dei suo pregi.

Capienza. Woopower 3L, come suggerisce il nome, contiene fino a 3 litri di acqua. Una capienza eccellente, superiore alla maggior parte dei bollitori in circolazione.

Materiale. Nonostante il prezzo infimo, Woopower 3L è realizzato con il miglior materiale a disposizione: l’acciaio inox. Resistenza e resa sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Design. Il fondo è piatto e il coperchio è a tenuta stagna. In questo modo, il processo di ebollizione si velocizza e il calore non si disperde.

Woopower 3L non è dotato di fischietto per il vapore ma, alla luce del prezzo, questa appare come una mancanza più che giustificata.