I migliori asciugacapelli: guida all’acquisto

Cittashop.it è il portale dedicato a chi è interessato ad acquistare elettrodomestici piccoli e grandi, articoli per la casa e per la cura delle persone. In questo portale potete trovare informazioni utili sui prodotti, guide all’acquisto, descrizioni accurate e recensioni. Oggi parliamo degli asciugacapelli, altrimenti detti phon, apparecchi di uso comune ma non per questo facili da scegliere.

 

Cos’è un asciugacapelli e come funziona

Tutti sanno grossomodo cosa sia un asciugacapelli, ovvero l’elettrodomestico più diffuso per l’asciugatura dei capelli. Pochi, però, sono a conoscenza del suo funzionamento, delle caratteristiche principali che lo contraddistinguono. Ancora meno persone, poi, impiegano un approccio adeguato quando si tratta di decidere quale modello acquistare. In genere ci si fa guidare dal prezzo, o al massimo si dà un’occhiata alla potenza che il piccolo elettrodomestico è in grado di esprimere. In questo articolo, dopo una breve descrizione del funzionamento di questo apparecchio, analizzeremo i criteri che andrebbero presi in considerazione quando si ha intenzione di acquistare un asciugacapelli.

Il meccanismo con il quale l’asciugacapelli produce aria calda è tutto sommato semplice. Protagonista, in questo senso, è la ventola, posta generalmente in corrispondenza della parete posteriore dell’elettrodomestico. La ventola aspira l’aria dall’esterno e la spinge verso una resistenza elettrica. Qui l’aria viene riscaldata e infine espulsa attraverso il concentratore (il classico beccuccio presente in tutti gli asciugacapelli).

Gli asciugacapelli sono generalmente protetti da un termostato. Lo scopo di questo dispositivo è impedire che il getto acquisisca una temperatura troppo elevata, danneggiando il capello o addirittura provocando scottature. Tale limite corrisponde a circa 90 gradi centigradi.

Nella stragrande maggioranza dei casi, a meno che non si tratti di modelli estremamente vetusti o ultra-economici, gli asciugacapelli consentono di regolare l’intensità e il calore del getto. Buona parte dei modelli, poi, è dotato di un pulsante per l’erogazione di aria fredda, particolarmente gradita in estate.

Infine, una curiosità. Perché l’asciugacapelli si chiama anche… Phon? Si tratta, in realtà, di un nome convenzionale, in uso solo in Italia e in Germania. Questa abitudine ha origine negli anni Trenta, quando il brand Fon ha messo in commercio un modello dal costo ridotto e diventato quasi di uso comune. A quel punto, come avviene spesso in questo casi, e per sineddoche, il termine Fon, italianizzato poi in Phon, è diventato sinonimo di asciugacapelli.

 

Tipologie di asciugacapelli

Per ciò che concerne la forma e le dinamiche di utilizzo, gli asciugacapelli di uso domestico si assomigliano un po’ tutti. L’unico criterio rilevante, e che giustifica una suddivisione in tipologie, risiede nel motore. Ecco le tipologie di asciugacapelli per “motore”.

Asciugacapelli con motore DC

E’ la tipologia più diffusa. Il motore DC è alimentato a corrente continua. E’ relativamente piccolo, quindi adatto ad essere inserito negli asciugacapelli di uso domestico. Ha una potenza media e una durata di circa 1.200 ore.

Asciugacapelli con motore AC

E’ la tipologia più diffusa, ma solo per ciò che concerne gli asciugacapelli di uso professionale. Esprime una potenza molto elevata, anche perché è alimentato dalla corrente alternata. Ha una durata di circa 2.000 ore. Gli asciugacapelli con motore AC costano parecchio.

Asciugacapelli con motore EC

E’ la tipologia più moderna. Può essere definito un motore “digitale”, in quanto i suoi meccanismi si attivano elettronicamente. Ha una potenza medio-alta ma una durata eccezionale: fino a 10.000 ore. Sono ancora estremamente rari per ciò che concerne gli asciugacapelli di uso domestico. Anche perché, per ora, costano moltissimo.

 

Come scegliere l’asciugacapelli

A prima vista, essendo un apparecchio dall’uso estremamente comune (ce n’è almeno uno in tutte le abitazioni), scegliere l’asciugacapelli sembrerebbe un’attività molto semplice, alla portata di tutti. E invece si apprezza una quantità enorme di elementi da prendere in considerazione, i quali fanno la differenza tra un elettrodomestico di qualità e un elettrodomestico che, per quanto all’apparenza ottimo, è responsabile di prestazioni al di sotto delle aspettative.

Di seguito, una analisi approfondita dei criteri da analizzare quando si intende acquistare un asciugacapelli buono, o almeno in grado di rispondere alle proprie esigenze.

La potenza

La potenza è, in relazione agli asciugacapelli, un parametro estremamente eterogeneo. In commercio si trovano modelli con una potenza pari a 700 W e modelli con una potenza pari a 2000 W. I modelli più potenti, ad ogni modo, raggiungono ma difficilmente superano i 2400 W.

Potenza è sinonimo di qualità? Spesso, ma non sempre. E’ ovvio, infatti, che un asciugacapelli potente sia in grado di asciugare i capelli in un tempo minore rispetto a un asciugacapelli meno potente. Tuttavia, sarebbe un errore ricercare la massima potenza. Anche perché più un asciugacapelli è potente, maggiore è il suo prezzo.

Dunque, come regolarsi? In realtà, è tutto molto semplice. Dovete semplicemente capire se avete “bisogno” di un asciugacapelli molto potente o, alla luce delle vostre abitudini e persino delle caratteristiche dei vostri capelli, potete accontentarvi di un asciugacapelli dalla potenza media.

In particolare, se avete capelli molto spessi e lunghi, o avete l’abitudine di metterli in piega spesso, dovreste optare per i modelli più potenti, di potenza superiore ai 1400 W.

Se invece avete i capelli corti, e tutto ciò che desiderate è asciugare i capelli in modo da non prendervi un malanno, allora potete optare per i modelli meno potenti, anche al di sotto dei 1400 W.

I dispositivi di protezione

Un po’ come accade per le piastre e gli arricciacapelli, anche l’asciugacapelli può teoricamente danneggiare i capelli. D’altronde, anche in questo caso vi è l’impiego del calore per ottenere un effetto determinato (nella fattispecie l’asciugatura). Dal momento che lo stress termico può avere conseguenze rilevanti, alcuni asciugacapelli sono dotati di dispositivi di protezione, ovvero di elementi il cui scopo è garantire la salute del capello. La presenza o meno di questi dispositivi può rappresentare un criterio determinante nella scelta dello strumento più adatto alle proprie esigenze.

  • Ionizzatore. Con questo termine si indica un dispositivo che emette ioni, ovvero particelle con carica negativa. Esse favoriscono la dissoluzione delle particelle d’acqua, diminuendo quindi il tempo di asciugatura. Allo stesso tempo, però, permettono al capello di conservare un certo grado di umidità. Il risultato è una chioma più morbida e idratata.
  • Griglia in ceramica e tormalina. In tutti gli asciugacapelli, il calore prima di giungere al concentratore passa attraverso una griglia. Questa può essere occasionalmente rivestita in ceramica o in tormalina. Non si tratta di un particolare da poco: sia la ceramica che la tormalina, in virtù delle proprie caratteristiche “tecniche” favoriscono una distribuzione omogenea del calore su tutta la superficie di impatto del getto d’aria calda. In questo modo, il rischio di scottature si riduce a zero.
  • Rivestimento in materiali specifici. Nei modelli più costosi, viene installata una griglia realizzata in materiali molto particolari, in grado di esercitare i benefici più svariati. Il riferimento è alla cheratina, alle proteine della seta, alla perla… Materiali che, pur apparendo come delle “chiccherie” impattano positivamente sul meccanismo di asciugatura, apportando benefici al capello.

Le funzioni

Tutti gli asciugacapelli sono dotati di almeno un paio di funzioni. Solo i modelli meno costosi e potenti (o semplicemente vecchi) prevedono un utilizzo lineare, privo di qualsivoglia possibilità di personalizzazione. Ecco le funzioni più diffuse.

  • Selezione della velocità. E’ la funzione presente nella stragrande maggioranza degli apparecchi. In genere i livelli a disposizione sono due o tre. Quando si posiziona l’asciugacapelli su un livello elevato, il flusso d’aria è più veloce, dunque il processo di asciugatura si consuma in tempi più brevi.
  • Aria fredda. Buona parte dei phon in commercio emettono anche un flusso di aria fredda. Semplicemente, la resistenza viene disattivata. Una funzione, questa, particolarmente apprezzata di estate.
  • Selezione della temperatura. I modelli più performanti permettono di selezionare la temperatura, che comunque non può superare mai i 90 gradi. In genere, i livelli di temperatura sono tre o quattro.
  • Funzioni extra. In genere, sono finalizzati a rendere l’apparecchio ancora più semplice da usare. Una funzione sempre più diffusa è la regolazione automatica della temperatura (che non va confusa con la temperatura fissa della maggior parte dei phon). Molto apprezzata è anche la presenza di uno schermo LCD che rende la selezione e il monitoraggio delle impostazioni più chiari e immediati.

La facilità d’uso

Sotto questa categoria si inseriscono tutti quegli elementi che rendono in qualche modo più semplice l’esperienza di utilizzo. Essi riguardano alcuni parametri fondamentali.

  • Dimensioni e peso. l’asciugacapelli va tenuto in mano per un certo periodo di tempo, quindi assicuratevi che non sia eccessivamente ingombrante e che non pesi in maniera eccessiva.
  • Cavo. E’ bene che il cavo sia lungo, in modo da poter utilizzare l’asciugacapelli comodamente seduti e comunque a distanza debita dalla presa elettrica, e snodabile a 360 gradi. Quest’ultima caratteristica, in particolare, consente di muovere l’apparecchio nella massima libertà, senza limitazioni derivanti proprio dalla presenza filo.
  • Anello d’aggancio. E’ consigliato scegliere un asciugacapelli con anello d’aggancio. Questo semplice elemento, infatti, consente di appendere l’asciugacapelli alla parete, riducendone l’ingombro.

Gli accessori

Certamente gli accessori non rappresentano il primo criterio per la scelta di un asciugacapelli, ma contribuiscono comunque a definire il processo decisionale e, occasionalmente, rappresentano un valore aggiunto.

Il riferimento è in particolare alla dotazione di più diffusori d’aria, ovvero di beccucci che indirizzano e modificano il flusso d’aria. Ce ne sono di svariati tipi, alcuni dei quali adatti a favorire pieghe specifiche o la creazione di ricci e dell’effetto mosso. Apprezzabile è anche l’eventuale presenza della custodia da viaggio, soprattutto nel caso in cui si avesse l’abitudine (o la necessità) di viaggiare spesso.

Il prezzo

Ovviamente, anche (e soprattutto) il prezzo è un parametro da prendere in considerazione. Non che sia facile: i prezzi sono estremamente variabili e la tentazione di acquistare il prodotto che costa di meno è forte, anche se rischia di rivelarsi fallimentare. Dunque, il consiglio è di analizzare il prezzo alla luce delle prestazioni, e di analizzare le prestazioni alla luce delle proprie esigenze. Solo in questo modo si sarà in grado di acquistare un asciugacapelli adatto alle proprie esigenze, senza spendere cifre eccessive.

 

Tabelle di prezzo

Prezzo Funzione Ionizzante Temperatura e velocità personalizzabili Potenza Motore
Fascia bassa da 12 a 30 euro No Sì / No Fino a 1400 W DC
Fascia media da 20 a 90 euro Si / No Fino a 2000 W DC
Fascia alta Da 90 a 500 euro Fino a 2400 W AC/DC

 

I migliori asciugacapelli

L’offerta è estremamente abbondante. In commercio si trovano asciugacapelli costosi e meno costosi, potenti e meno potenti, accessoriati e meno accessoriati. Per facilitare la scelta, presentiamo qui di seguito alcuni dei phon dal miglior rapporto qualità prezzo: uno di potenza ridotta, uno di potenza media, uno di potenza elevata.

 

Il miglior asciugacapelli di potenza bassa: Imetec Power To Style Traver CT1 2000

Offerta
Imetec Power to Style Travel CT1 2000 Asciugacapelli da Viaggio, 1400 W, Doppio Voltaggio, Manico Pieghevole, Tasto Regolazione Aria Temperatura, Beccuccio Direzionabile, Custodia da Viaggio Inclusa
  • Design compatto, pratico e maneggevole
  • Potenza 1400 W
  • 2 combinazioni flusso d'aria/temperatura per un'asciugatura rapida
  • Beccuccio direzionabile per una piega definita e facile da realizzare
  • Anello di aggancio, lunghezza cavo 2 m

Imetec Power To Style Traver CT1 2000 è un asciugacapelli di potenza ridotta dall’incredibile rapporto qualità prezzo. Può essere infatti acquistato con meno di 20 euro. E’ l’ideale per chi non manifesta particolari esigenze, o ha i capelli non troppo lunghi o spesso. Viste le sue dimensioni ridotte, è il perfetto phon “da viaggio”. Ecco alcune delle caratteristiche che ne hanno decretato il successo.

  • Doppia voltaggio. Di norma, Imetec Power To Style Traver CT1 2000 ha un voltaggio pari a 1400 W, dunque si posiziona tra i phon di potenza medio-bassa. All’occorrenza, però, e se si teme di stressare eccessivamente il capello, è possibile selezionare l’apparecchio a un livello inferiore, pari a 840 W. Questo assetto rappresenta la soluzione ideale quando i capelli sono bagnati o sono, magari al momento e non in maniera strutturale, particolarmente fragili. Ad ogni modo si tratta di una possibilità da apprezzare, in quanto conferisce discrezionalità all’utilizzo del phon.
  • Design intelligente. Imetec Power To Style Traver CT1 2000 è tra i phon più piccoli in circolazione, nonostante sia in grado di fornire prestazioni più che soddisfacenti (e a prescindere dalla tipologia di capello). Merito di un lavoro di design particolarmente raffinato, valorizzato tra le altre cose anche dalla possibilità di piegare l’apparecchio. Il manico, infatti, può essere ruotato in modo da aderire all’asse orizzontale. Una volta piegato, l’asciugacapelli può essere comodamente conservato nella custodia da viaggio in dotazione.
  • Concentratore direzionale. Il concentratore può essere ruotato in modo da modificare la direzione del flusso. In questo modo, ovvero adattando la direzione del flusso alle esigenze del momento, è possibile ridurre significativamente il tempo di asciugatura.
  • Doppia combinazione. La possibilità di combinare il livello di potenza con la direzione del concentratore consente di abbreviare, o per meglio dire di ottimizzare, il processo di asciugatura.

 

Il miglior asciugacapelli di potenza media: MHU 1800

Offerta
MHU Asciugacapelli professionale a ioni negativi - Asciugacapelli da 1800 W | 2 velocità 3 livelli di calore impostazione freddo (Black)
  • ♦ Motore AC di lunga durata
  • ♦ L'emissione di ioni negativi riduce l'elettricità statica e il crespo, per capelli morbidi e facili da gestire.
  • ♦ 2 Velocità/3 temperature/ Tasto per aria fredda
  • ♦ Tensione: 220V-240V 50HZ |1800 Watt Motore AC | Lunghezza cavo: 1.8Metri | Concentratore per un flusso d'aria preciso.
  • ♦  MHU Asciugacapelli/ Phon 1 anno di sostituzione, 2 anni di garanzia.

MHU 1800  è, tra i phon di potenza media, uno dal miglior rapporto qualità prezzo. La potenza è data dal voltaggio, che si posiziona nella fascia mediana in quanto pari a 1800 W.

MHU 1800  è un asciugacapelli che può essere utilizzato su qualsiasi tipo di capello, e con risultati sempre soddisfacenti. Ecco alcune delle sue caratteristiche principali.

Effetto ionizzante. La griglia è realizzata in tormalina, dunque è in grado di generare particelle di ioni. Queste a loro volta producono una carica negativa, la quale è responsabile di una riduzione sensibile dei tempi di asciugatura (in quanto scompongono letteralmente le molecole d’acqua) e di una azione protettiva nei confronti del capello, che rimane ben idratato anche se sottoposto a temperature elevate.

  • Doppia velocità. E’ possibile selezionare due livelli differenti di velocità del flusso d’aria. In questo modo, e all’occorrenza (ovvero se i capelli non sono molto umidi) è possibile abbreviare significativamente il tempo di asciugatura.
  • Temperatura personalizzabile. E’ possibile scegliere tra tre diversi livelli di temperatura. Il livello superiore produce un getto di aria calda dalla temperatura elevata, pari a 90 gradi. Ciononostante, grazie al meccanismo ionizzante, il capello non subisce alcun danno. Il tempo di asciugatura, invece, si riduce enormemente.
  • Tasto per l’aria fredda. E’ possibile convertire il flusso di aria calda in flusso di aria fredda. Questa funzione appare molto utile se i capelli sono molto umidi, se da fastidio il calore o se si è, molto banalmente, in estate.
  • Concentratore intelligente. Il concentratore vanta un design molto particolare, in grado di manipolare il flusso di aria e renderlo ancora più efficace. Può essere inoltre ruotato per cambiare la direzione del flusso stesso. Il processo di asciugatura, quindi, risulta significativamente ottimizzato.
  • Filtro rimovibile. Il filtro può essere rimosso e pulito a parte. In questo modo, l’apparecchio conserva efficacia e resistenza anche a distanza di anni.
  • Cavo intelligente. Il cavo è lungo quasi 2 metri ed è snodabile a 360 gradi.

 

Il miglior asciugacapelli di potenza elevata: Abody 2300

Offerta
Abody Asciugacapelli Professionale Silenzioso 2300W, Phon per Capelli con Tecnologia a Ioni, 2 Velocità e 3 Temperature per un'Asciugatura Rapida e Styling a Lunga Durata
  • Tecnologia Negativa Ioni----Può proteggere l'asciutto, antistatico, essere più naturale e non danneggiare i capelli.
  • Alta qualità---- L'asciugacapelli professionale con grande potenza da 2300W, può asciugare rapidamente i capelli e mantenere l'acconciatura per lungo tempo. Superficie rivestita in gomma per una sensazione di tocco confortevole e motore AC per assicurare meno rumore e peso leggero.
  • 2 Tipi Di Velocità e 3 Tipi Di Temperatura----3 tipi di calore (pulsante rosso) e 2 velocità (pulsante nero), danno un diverso stile di asciutto e adatta tutti i tipi di capelli.
  • Diffusore Universale e Concentratore---- Diffusore aiuta a definire riccioli e onde naturali, e il concentratore consente un flusso d'aria concentrato, rendendo i capelli lisci ed eleganti.
  • Garanzia e supporto: Forniamo una garanzia di 12 mesi con un servizio clienti amichevole. Se avete domande con questo asciugacapelli, non esitate a contattarci.

Abody 2300 è un asciugacapelli estremamente potente ma dal prezzo contenuto. E’ in grado, infatti, di sprigionare una potenza pari a 2300 W, in luogo di una spesa niente affatto proibitiva. Non a caso, tra i modelli della sua potenza, è quello con il miglior rapporto qualità prezzo. Ecco le caratteristiche che rendono Abody 2300 un asciugacapelli sicuro, efficace e rapido.

  • Tecnologia agli ioni. Abody 2300 produce un effetto ionizzante. Ciò significa che è in grado di creare particelle di ioni con carica negative, le quali sono responsabili di due vantaggi distinti e separati. In primo luogo, separano a livello molecolare gli atomi di idrogeno da quelli di ossigeno, abbreviano enormemente i tempi di asciugatura. Secondariamente, consentono al capello di preservare la sua naturale morbidezza e un livello di idratazione sufficiente.
  • Personalizzazione. l’asciugacapelli mette a disposizione ben tre livelli di temperatura e due velocità. La temperatura, in ogni caso, non supera gli 80 gradi, dunque il capello non rischia in alcun modo di essere danneggiato. La velocità del flusso, invece, contribuisce ad abbreviare il tempo di asciugatura senza stressare la chioma più del dovuto. Alla temperatura e alla velocità massima, come da test eseguiti in fase di collaudo, le pieghe vengono mantenute a lungo e anche in presenza di un livello di umidità elevato.
  • Accessori. Abody 2300 ha in dotazione ben tre diffusori. Questi possono essere sostituiti al classico concentratore in modo da realizzare effetti particolari. Nello specifico, è presente un diffusore per la semplice messa in piega, un diffusore per la creazione di ricci e un diffusore per la creazione dell’effetto mosso.
  • Design intelligente. Nonostante Abody 2300 sia in grado di sprigionare una potenza considerevole, e faccia riferimento alle tecnologie più moderne, presenta un design molto compatto: le forme sono ergonomiche, le dimensioni e il peso sono ridotti.